Istituto ‘F. Orioli’: scegli la tua strada!

Le prospettive formative contemporanee devono rappresentare una efficace risposta alle esigenze educative ed alle richieste lavorative ed impiegatizie di un determinato contesto territoriale e sociale. Le necessità che si rilevano in questo duplice ambito di interesse hanno subìto una decisa modificazione nel tempo. Sono cambiate le caratteristiche dell’utenza scolastica e decisamente diversi risultano i profili didattico professionali funzionali all’inserimento nel mondo del lavoro. Progresso e modernità suonano quali parole d’ordine, ma palesano l’evidenza di un crescente divario con l’aspetto, spesso, teorizzante di un’istruzione intesa in senso tradizionale. I tratti distintivi di un indirizzo pedagogico all’avanguardia impongono, invece, l’organizzazione di un ambiente educativo che accolga e istruisca idoneamente le nuove generazioni di studenti. La didattica deve essere specchio del tangibile per evitare di rendere la scuola completamente staccata dalla realtà. Il salto qualitativo determinante riguarda la capacità di colmare questo divario e il bisogno di portare concretezza e risultati nella dimensione formativa odierna. Occorre, infatti, creare ed assicurare una reale rispondenza tra mondo della scuola e mondo del lavoro. In questo senso, non stupisce il fatto che, negli ultimi anni, la percentuale di alunni iscritti agli istituti professionali sia sensibilmente aumentata. Tali realtà istruttive, del resto, sono notevolmente mutate e rappresentano il ponte tra l’educare alla vita e la vita stessa. È certo, infatti, che il diplomato negli indirizzi professionali possa trovare un impiego già alla fine del quinquennio e che veda prospettarsi una doppia opportunità: immettersi immediatamente nel mercato occupazionale o proseguire gli studi con la scelta dei percorsi universitari.
L’istituto ‘Francesco Orioli’ organizza il proprio curricolo per rispondere alle esigenze presentate, attraverso un’offerta formativa che assicuri una preparazione altamente qualificante e performante e che garantisca reali opportunità e sbocchi professionali.
Nello specifico, l’indirizzo ‘Industria e artigianato per il Made in Italy. Moda – Produzioni tessili e sartoriali’ costruisce una figura professionale che può: concorrere all’impiego presso aziende private del settore, presso studi professionali di modellistica e sartoria; dirigere e gestire attività di impresa in proprio nel comparto moda; rivestire un ruolo di docenza nell’insegnamento tecnico-pratico negli istituti tecnici e professionali; avere accesso a tutte le facoltà universitarie.
L’indirizzo ‘Manutenzione e Assistenza Tecnica’ (elettrico-elettronico, sistemi energetici, manutenzione mezzi di trasporto) consente: di trovare immediatamente occupazione nei settori di specializzazione (elettrauto, elettricista, termoidraulico, meccanico); di accedere alla docenza degli insegnamenti tecnico pratici negli istituti professionali; di proseguire gli studi universitari.
Il diplomato nell’indirizzo ‘Servizi socio-sanitari’, oltre ad avere accesso a tutte le facoltà universitarie, ha possibilità occupazionali in strutture di reparto: asili nido, centri ricreativi, centri per disabili, comunità per anziani, comunità terapeutiche, comunità di accoglienza per immigrati.
L’indirizzo ‘Servizi commerciali’, oltre alla curvatura dell’ambito ‘Turistico’, è arricchito, dall’anno scolastico 2019-20, dal modernissimo settore ‘Web community’ che garantisce la preparazione di una figura professionale in grado di: utilizzare le tecnologie informatiche di più ampia diffusione; supportare le attività di pianificazione, programmazione, rendicontazione relative alla gestione; collaborare alle attività di comunicazione, marketing e promozione dell’immagine aziendale, in un ambito territoriale o settoriale, attraverso l’utilizzo di strumenti tecnologici innovativi. Il nuovo percorso offre i seguenti sbocchi lavorativi: inserimento in aziende di web marketing; e-commerce; web design; social media; management aziendale; incarichi in uffici pubblici con ruolo amministrativo-contabile e in studi professionali; occupazioni in imprese di campo nella comunicazione commerciale web.
Ed è nella continua ricerca di concretezza che rientra la scelta di attivare, dal prossimo anno scolastico, l’indirizzo “Agricoltura sviluppo rurale valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane”. L’indirizzo professionale agrario, infatti, è la vera spinta all’idea di un futuro lavorativo rispondente al criterio della sostenibilità, consentendo contemporaneamente la modernizzazione delle tecniche e delle produzioni agricole e la salvaguardia del patrimonio agroforestale e naturale. Le principali innovazioni in questo campo riguardano, infatti, la ricerca di nuove figure specializzate, ma soprattutto la messa in atto di una rivoluzione culturale che riguardi l’uso e lo sfruttamento, ma non l’offesa, della nostra terra. La stagione degli avvelenamenti e delle violenze di produzione deve cedere il passo alla consapevolezza del rispetto del territorio, perché è solo dalla specifica conoscenza delle possibilità e dei limiti delle risorse naturali che l’uomo può curare e godere realmente dei frutti del patrimonio agricolo e silvo pastorale. Il diplomato nell’indirizzo possiede competenze relative alla produzione, valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, agroindustriali e forestali offrendo anche servizi contestualizzati rispetto alle esigenze dei singoli settori. La provincia di Viterbo, per peculiarità morfologiche e storico culturali, oltre che per la presenza di numerose aziende agricole, necessita di esperti in tecniche di produzione, di periti nella stima delle colture, di addetti alla trasformazione e vendita, di operatori agricoli e di agrotecnici qualificati. Le terre della Tuscia vantano produzioni di qualità che rispondono alle richieste di un mercato di carattere internazionale. Specializzarsi nella gestione e soprattutto nella tutela e salvaguardia delle risorse a disposizione significherebbe garantirsi opportunità occupazionali sul territorio di appartenenza ed essere, magari, partecipi del progressivo cambiamento di un reparto in continua evoluzione. Le possibilità di lavoro interessano, infatti, anche il settore agroalimentare, la tutela del territorio e dell’ambiente, la gestione del verde, le energie alternative, l’agriturismo. Ed è, appunto, la grande varietà di ambiti occupazionali ad assicurare lavoro ai diplomati dell’indirizzo agrario. Dopo il diploma di agraria è possibile proseguire il percorso formativo mediante le università di comparto, ovvero, Scienze agrarie, Medicina veterinaria, Biotecnologie ed Enologia.
Specifiche possibilità formative e lavorative non si esauriscono solo nei percorsi professionali, l’istituto F. Orioli completa la propria offerta didattica con il Liceo Artistico, sito in Via Cesare Pinzi, 44. Il percorso educativo, dopo un primo biennio comune, consente l’opportunità di scegliere tra gli indirizzi ‘Design’, ‘Grafica’ e ‘Scenografia’ che forniscono un’ampia formazione di base ed una qualificata preparazione d’ambito che consentono di proseguire negli studi universitari, ma anche di specializzarsi per immediate opportunità occupazionali. L’unico percorso liceale che combina le due richieste dell’oggi: specifica formazione e possibilità lavorative. Le acquisizioni maturate consentono di leggere e interpretare la realtà con atteggiamento critico, razionale, creativo e progettuale. Anche in questo caso, il percorso educativo risponde al principio del ‘learning by doing’ (imparare facendo) che favorisce un apprendimento significativo, basato sulla padronanza di specifiche competenze (ornato, modellato, rilievo pittorico, rilievo plastico, rilievo geometrico, progettazione bidimensionale e tridimensionale, ideazione scenografica ed organizzazione scenotecnica, padronanza delle capacità in ambito grafico) che, calate in un contesto reale si traducono in un processo autentico e funzionale che crea un futuro lavorativo. Infatti, un diplomato al Liceo artistico può impiegarsi presso: aziende, istituti ed enti pubblici e privati interessati ai Beni Culturali, archeologici, storico-artistici, musicali, archivistico-librari, etnoantropologici e ambientali paesaggistici (Musei, Biblioteche, Archivi, Parchi archeologici, Enti locali, Ministeri ed Uffici di Sovrintendenza). È preposto a funzioni d’opera nel mondo della cultura e dell’editoria, nell’ambito della moda, delle arti figurative, della decorazione, delle arti visive, della comunicazione, del fumetto, del restauro. È, altresì, possibile diventare un progettista di interni, un decoratore, uno scultore, un tecnico della programmazione televisiva, dell’animazione, del teatro, come addetto alla scenografia e quale operatore di audio e video. Nel campo del web si può lavorare come grafico, web designer, fotografo, ideatore e disegnatore in digitale.
L’esperienza e la dedizione del dirigente scolastico, Simonetta Pachella, rendono l’istituto Orioli un vero e proprio volano di opportunità. La consapevolezza del profondo cambiamento di cui necessita il mondo dell’educare guida le scelte dirigenziali in un’ottica di realismo, di qualità e, appunto, di una concretezza prolifica di futuro. La pluralità di indirizzi e, di conseguenza, la vasta gamma di sbocchi professionali, rendono l’Orioli un luogo di formazione completo. A ciò concorrono le numerose attività progettuali, interne e rivolte all’esterno, e i percorsi di Alternanza scuola lavoro che flessibilizzano e specializzano i processi e le attività curriculari, facilitando e veicolando i rapporti e le derivazioni tra pratica didattica e contesti di mestiere. Gli alunni si cimentano in attività di stage, project work, pratica in azienda, che perfezionano specifiche competenze e che diventano momento di prova e di visibilità per studenti che vedono realizzarsi, molto frequentemente, la possibilità di trasformare isolate esperienze lavorative in duraturi rapporti di collaborazione professionale.

Prof.ssa Immacolata Anzevino

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...