L’Istituto F. Orioli presenta la mostra di pittura ‘Talenti diversi’

talenti.jpg

L’istituto F. Orioli presenta al pubblico di Viterbo la mostra “Talenti diversi”, espressione finale di un più ampio progetto coordinato dalle Prof.sse Silvia Trenta ed Ornella Corvaia: il Laboratorio artistico DIS-ART-TAK. La finalità dell’intero progetto riguarda la possibilità di mobilitare una capacità espressiva non verbale, ma estremamente comunicativa: il linguaggio pittorico. La mostra, inauguratasi il giorno 17 maggio 2018, resterà aperta al pubblico anche nei giorni 18 e 19 maggio, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso la Sala Anselmi in via Saffi a Viterbo, per consentire a tutti la possibilità di ammirare l’emotività e le grandi capacità di giovani artisti che, al posto delle parole, utilizzano tela e pennelli per rappresentare la loro realtà. Già distintisi nella recitazione, gli alunni ‘speciali’ dell’istituto presentano oggi il proprio talento, veicolato e guidato dalla grande sensibilità dei docenti intervenuti nell’iniziativa. Nell’arte non esiste diversità, l’espressione artistica è universale e l’evento dimostra proprio che, attraverso l’arte, si oltrepassano i limiti, si superano le barriere. L’iniziativa regala continuità all’idea di un’esperienza continua di ‘viaggio nell’inclusione’ promosso dall’istituto Orioli e fortemente voluto dalla dirigente, Simonetta Pachella. Presente all’inaugurazione, ha salutato ed ammirato il lavoro degli alunni e dei docenti con commozione ed orgoglio. L’integrazione consente una crescita personale e collettiva che stimola creatività e benessere, arricchendo. La diversità rappresenta un limite solo per coloro che, con animo arido, pensano di etichettare la vita in schemi predefiniti e la bellezza dei dipinti esposti palesa, invece, l’essenza di talenti straordinari, unici!

In mostra si percepiscono, innanzitutto, l’impegno e la dedizione dei dieci ragazzi che hanno frequentato il laboratorio, arrivando a produrre più di quaranta dipinti su tela. I temi scelti per questo anno scolastico hanno riguardato, principalmente, tre tematiche: autoritratti, vedute di Viterbo, copie d’autore. A ciò si aggiungono i dipinti realizzati in team con gli alunni di diverse classi coordinate dai professori L. Zuccarello e A. Triventi. Si è dipinto insieme: docenti, alunni, assistenti, alunni. Insieme si è arrivati a scegliere il materiale e gli strumenti più adatti: pennelli piccoli o grandi, tempere, acrilici, pastelli, tele o tavole, secondo le possibilità offerte dalle abilità di ciascuno. Le caratteristiche di lentezza o di velocità, di manualità incerta o pesante di ogni partecipante, si sono trasformate in piccoli tratti distintivi, in composizioni rigorose o scomposte tipicamente “espressioniste”. Il mondo dell’educare invita la città ad ammirare i nostri meravigliosi e straordinari protagonisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...