Grande successo dell’Istituto F. Orioli al Teatro dell’Unione

La sera del 3 febbraio, al Teatro dell’Unione, la Compagnia teatrale dell’Istituto Orioli, diretta dal Prof.re Aldo Bellocchio, ha portato in scena ‘Noi e la magia del teatro’. Il musical racconta il suo farsi opera, la genesi progettuale, gli indirizzi di pensiero, i luoghi dell’ispirazione, i vissuti che diventano teorema e prendono corpo. Una forma che traduce in dramma esperienze, mancanze e passioni dei protagonisti che intraprendono un viaggio, verso il mondo e dentro se stessi. E questo itinerario parla di scoperte, commoventi ed emozionanti, raccontate da un gruppo di esordienti professionisti. Giovani rapiti dalla ‘magia’ e dalla ‘meraviglia’ del teatro, vissuto ed interpretato da attori alunni che poco hanno dell’improvvisazione dilettantistica. Perché funziona tutto! Il ballo, il canto, le scenografie, le musiche, la recitazione. Le energie ed il talento dimostrati disvelano impegno, sacrificio e consapevolezza nella guida. Il rappresentare diventa strumento per trasmettere ed infondere valori ed insegnamenti a ragazzi che meritano di essere protagonisti. I docenti, in questo senso, sono riusciti a porre in quinta il ‘progetto dei progetti’, un lavoro meticoloso ed impegnato, sintesi di tutta la forza educativa dell’Istituto Orioli. Una scuola che riflette l’ottimismo, il coraggio e la tenacia delle scelte di una Dirigente, Simonetta Pachella, che ha salutato commossa ed orgogliosa il cast degli attori e i docenti che hanno collaborato allo spettacolo. Il merito che le si riconosce consiste nella capacità di promuovere ed attivare, ricercare e difendere un ideale pedagogico che formi gli alunni per il più difficile dei palcoscenici, quello della vita. E di cose ne hanno capite davvero tante questi alunni che hanno condiviso, supportato, collaborato e appreso il valore del lavoro, la dignità del sacrificio, la straordinarietà dei risultati. Per mesi hanno provato, studiato e concesso il meglio per un interesse autentico. Loro, non sei personaggi, ma sessanta alunni, un autore che li rappresentasse lo hanno trovato: Aldo Bellocchio. Un insegnante che crede fermamente nel valore educativo del teatro che diventa luogo di accoglienza, di inclusione, nel quale si superano i limiti e si annullano barriere e pregiudizi. È bastato osservare per capire che nell’Istituto Orioli la vera magia è l’integrazione, l’altruismo, l’autenticità delle relazioni. Doveroso, quindi, l’omaggio alle collaborazioni. I docenti C. Pace, L. Zuccarello e F. Graziano, coadiuvati dal designer L. Occhialini, hanno coordinato il lavoro degli impianti scenici e dei fondali delle classi III e IV dell’indirizzo Scenografia. I professori L. Muzio e D. Allegrini si sono occupati dei bellissimi momenti dedicati ai nostri ‘attori speciali’. Le insegnanti L. Amorosi e T. Graziani hanno curato le splendide coreografie. Le professoresse A. Pizzuto, C. Pizzuto e A. Giacobbi si sono occupate della veste grafica dell’evento. Le insegnanti C. Mariottoni e L. Tofanicchio hanno predisposto l’accoglienza delle alunne del settore Turistico. Le docenti C. Vincenti, P. Russo e A. Perugi hanno ideato i costumi di scena con le alunne del settore Moda. Il professore Riccardo Muzzi ha realizzato il servizio fotografico. La professoressa C. Mattioni ha seguito l’aspetto organizzativo e realizzato l’allestimento del foyer, illuminato dall’elegante presenza di tre alunne modelle che sfilavano meravigliosi capi realizzati dalle studentesse dell’indirizzo Moda, curate nell’immagine dal parrucchiere Daniele Luzzitelli, per Dmood, e dalla truccatrice Eleonora Staccini. Da sfondo, le decorazioni floreali del Vivaio Lopez.

Entusiasta il giudizio di platea. L’assessore A. Delli Iaconi ha sottolineato l’importanza di una progettualità scolastica mirante alla crescita personale e culturale delle nuove generazioni. Il vicesindaco, L. Ciambella, ha parlato, con ammirazione ed emozione, dell’evento e degli alunni, ai quali ha riconosciuto grandi qualità. Il segretario della UIL scuola di Viterbo, Silvia Somigli, il segretario della CISL scuola di Viterbo, Brunella Marconi e Paola Frillici per lo SNALS, hanno lodato l’iniziativa rendendosi testimoni di ciò che può realmente rappresentare una ‘buona scuola’.

Tra gli altri convenuti, il consigliere regionale Daniele Sabatini, il sindaco di Bagnoregio Francesco Bigiotti, il deputato Pd Alessandro Mazzoli, il provveditore Daniele Peroni, il procuratore capo Paolo Auriemma, i dirigenti scolastici delle scuole del territorio e le testate giornalistiche locali.

Ad attendere l’apertura del sipario, inoltre, genitori, bambini, compagni di scuola, la vasta rappresentanza delle istituzioni locali, un pubblico senza età che ha amato l’atmosfera del musical ed ha abbracciato i protagonisti con una standing ovation ed un calorosissimo applauso. A tutti loro il nostro tributo: Cozzolino Michela, Paribello Valeria, Peluso Manyla, Trotta Giada, Zannarini Rugiada, Piacentini Giulia, Bellachioma Sonia, Brunetti Sofia, Vincenzi Marzia, Grigolo Gabriele, Fabrini Satia, Macaluso Sara, Toderica Beatrice, Ruiu Narcisa, Berdardini Bruno, Caciotta Noemi, Carrus Noemi, Cosimelli David, Corti Alessia, D’orazio Nicole, Elvezia Jacopo, Eraso Vuco Antonio, Haurgir Sara, Lombardo Cristina, Ludovisi Ester, Dubois Chiara, Fais Camilla, Mameli Simone, Sanetti Guido, Scarpellino Jacopo, Saldatelli Aurora, Zangari Chiara, Lista Denny, Oliva Alice, Fasone Michael, Salfa Giorgia, Speziale Laura, Murtas Noemi, Lustrini Giorgia, Bernabei Ester, Santori Francesco, Franco Luca, Ambrosio Raffaella, Martinelli Alessia, Nocchia Denise, Ciprianetti Arianna, Cautiello Giorgia, Scevola Giuseppe, Saverino Mirko, Massarelli Alessia, Tonetti Livia, Sanna Sabrina, Zega Marcello, Bellesi Silvia, Boccio Stefania, Bicocchi Elena, Calanca Gian Marco, Cignini Beatrice, D’Ovidio Fabio, Eutizi Asia, Fiorelli Chiara, Favretto Iman, Gallucci Mayka, Monotti Lucilla, Mameli Elena, Mencarelli Greta, Nardi Flavia, Russo Giorgia, Servi Antonella, Tosini Valeria, Vicini Denise, Seata Sofia, Grimaldi Corinne, Chiaravalli Sara, Gianluca Parrino, Giorgi Cristina, Vinerba Lorenzo, Meloccaro Serena, Vagnarelli Giada, Soria Luca.

Redazione ‘Il Poliedrico. Giornale dell’Istituto Orioli’

Foto Riccardo Muzzi e Marina Gori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...