Le creazioni del nostro Liceo Artistico al Caffeina Christmas Village

Dal 24 novembre al 7 gennaio Viterbo accoglie e presenta il mondo sacro, magico e fiabesco del Caffeina Christmas Village.

In questo incantato e suggestivo universo del Natale prendono corpo e luogo le creazioni del liceo artistico ‘F. Orioli’.

Gli alunni delle classi III e IV dell’indirizzo Scenografia, coordinati dalla professoressa Cinzia Pace, con la collaborazione del designer Luca Occhialini e la ditta locale Mastro S.r.l. lavorazione Polistirolo, hanno effettuato interventi progettuali e scenografici che arricchiscono il valore della manifestazione.

Per la Fabbrica dei giocattoli, in via S. Lorenzo, sono stati realizzati  60 ‘Elementi Lego’ che concorrono a rendere ancora più magiche le produzioni degli Elfi artigiani.

Gli alunni hanno, inoltre, ideato e posato in opera una roccia con cascata di ben 16 m³. Inserita all’interno dello splendido Presepe al coperto, situato nei piani sotterranei del Palazzo Papale, ‘La Roccia’, realizzata in polistirolo, è rifinita a caldo e a mano e funge, con esemplare realismo, da suggestivo scenario al defluire dell’acqua del fiume presente nell’area occupata dal Presepe.

L’opera rivela la professionalità degli studenti del liceo artistico che hanno operato in ambito di Alternanza scuola-lavoro.

Le produzioni realizzate dimostrano come un percorso procedente in sinergia tra mondo del lavoro e scuola riesca a rendere specializzante una formazione pensata all’insegna della creatività.

Le fasi della realizzazione dell’inserto scenografico raccontano di attitudine e passione. L’idea progettuale, nata dall’inventiva degli alunni della professoressa Pace, è stata fermata in abbozzi su carta e proiettata in digitale attraversoun applicativo per la modellazione 3D di superfici sculturate (Rhinoceros V 5.0) il cui utilizzo è reso competenza attiva in fase di Alternanza in classe.

Intervengono, quindi, le maestranze localiche fungono da cerniera tra banchi ed operatività, contribuendo a dare corpo all’intuizione attraverso una forma di artigianato che supera i confini della tradizione e si proietta al futuro.

I dati del progetto, infatti, sono stati convertiti in Corel Draw (software per la grafica vettoriale) ed un sofisticato strumento ha lavorato il polistirolo attraverso un taglio con filo a caldo utilizzando una macchina a controllo numerico. L’opera è stata completata con rifinitura di modellamento e pittura a mano.

Questo è l’indirizzo che la dirigente dell’Istituto Orioli, Simonetta Pachella, ha indicato e voluto per un’Alternanza che diventi occasione formativa di alto e qualificato profilo. Una scuola che si apre al territorio, rendendo tutti gli studenti protagonisti di uno scambio consapevole di esperienze. La partecipazione di pubblico ed il successo dell’evento attribuiscono il giusto merito a questa officina di talenti.

Professoressa Immacolata Anzevino
Docente di Lettere del Liceo Artistico “F. Orioli”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...